Microsoft Office 2007, una panoramica su alcune nuove funzionalità

L'arrivo di Microsoft Office 2007 ha segnato una svolta nel mondo dell'office automation. Grazie ad alcune funzionalità veramente evolute ma nel contempo altrettanto semplici da usare è possibile oggi, per chiunque, creare dei documenti interessanti non solo dal punto di vista formale ma anche da quello estetico.

Con questo nuovo prodotto si è voluto dare una risposta forte sia nell'ambito della produttività sia nell'ambito del fattore estetico del documento finale. Questi due ambiti rivestono sicuramente un importanza primaria per chi, ogni giorno, è costretto a creare documentazione, presentazioni e elaborazioni.

La possibilità di dare al documento un layout omogeneo con testi, colori e formattazioni omogenee, la possibilità di aggiungere, a costo e tempo praticamente nullo, nuovi elementi visivi o di formattazione che rendono i documenti molto più professionali, è sicuramente uno stimolo forte per aggiornare il proprio sistema e passare al nuovo Microsoft Office 2007.

Ovviamente tutte queste novità hanno un rovescio della medaglia, primo fra tutti, il cambiamento operato da Microsoft nell'interfaccia grafica che, se da un lato rappresenta una rivoluzione speriamo positiva in termini di produttività ed efficenza, è indubbiamente un grosso problema per chi è stato per anni abituato ad usare certi strumenti e certe funzioni trovandole in una determinata posizione del menu e si trova ora a combattere, non solo con un diverso posizionamento dei comandi ma con l'intera sparizione del menu dell'applicativo.

Nel complesso

sono solo alcune delle nuove funzionalità di Microsoft Office 2007 che possono piacere o non piacere, ma ci accompagneranno sicuramente d'ora in avanti per molto tempo.

Se sei curioso di vedere il nuovo Microsoft Office 2007 dal vivo puoi guardare la screencast qui sotto, realizzata durante una skypecast.

Get the Flash Player to see this player.
Screencast su alcune nuove funzionalità di Office 2007

che ha riscosso un buona risposta di pubblico come evidenziato anche da questo grafico di utilizzo del server di streaming durante la screencast.

Numero di connessioni durante lo screencast