Sei in Home page » Eventi » Linuxday » Evento 2004

Soluzione integrata di telefonia su internet a banda larga.
Cerca su questo sito:  

Vuoi essere aggiornato in tempo reale su tutto quello che mi succede giorno per giorno?
Visita il mio nuovo blog

Anche quest'anno il LinuxDay è passato. Come tutti gli anni, è stato pesante organizzare l'evento ma, alla fine, tutto è andato nel migliore dei modi.

Come l'anno precedente, anche quest'anno abbiamo organizzato l'evento presso la sala convegni dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale" a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, ed in particolare al Dott. Zippo Daniele, per l'aiuto ed il supporto organizzativo fornitoci.

Consapevoli dell'enorme sforzo organizzativo necessario alla realizzazione di un evento come il LinuxDay, anche quest'anno siamo partiti con un largo anticipo con la realizzazione di una cena in cui decidere i vari step da compiere, che, ovviamente, è stata una cena seria e in cui si è discusso solo del LinuxDay. A destra potete dare un'occhiata alla relazione scaturita alla fine della serata.

Una ulteriore cena è stata necessaria una settimana prima del LinuxDay per concretizzare gli ultimi lavori da fare. Potete trovare, sul sito di maury, un reportage fotografico anche di questa cena.

Quest'anno per fare qualcosa di differente dall'anno scorso, abbiamo deciso di trasmettere l'intero evento in tempo reale, in streaming audio-video. Siamo stati gli unici in Italia a farlo. Se vuoi sapere come abbiamo fatto, ho preparato un breve HowTo. Devo dire che il successo dello streaming è stato sopra ogni aspettativa. In media abbiamo avuto sempre 6/7 persone collegate con punte di 9, e questo mi ha fatto molto piacere visto che mi sono occupato io personalmente della realizzazione dello streaming.

Lo stesso sistema utilizzato per realizzare lo streaming, ci ha permesso di avere, già in formato digitale, gli interventi pronti per essere emssi online.

Purtroppo a causa di un problema con il bilaciamento del bianco della telecamera utilizzata, il video non è un gran che, ma l'audio si sente molto bene.

Abbiamo anche deciso di aggiungere qualcosa ai gadgets già forniti da ILS quali cartelline, CD e magliette e abbiamo quindi deciso di far fare dei cappellini personalizzati con il nome del nostro LUG e dei laccetti porta-badge personalizzati "LinuxDay". Inoltre, come anche l'anno scorso, grazie all'interessamento di Marco Pratesi, siamo riusciuti a distribuire l'ultima release di OpenOffice.org, personalizzata Telug.

Per quanto riguarda gli interventi, visto che quest'anno era necessario racchiudere l'evento all'interno del solo sabato, è stato deciso di fare sei speech, seguendo un filo conduttore che da argomenti semplici, esposti durante l'arco della mattinata avrebbe portato i visitatore a comprendere la complessità degli interventi nel corso del pomeriggio.

Si è quindi iniziato quindi con un intervento teso ad analizzare il progetto Linux dalla sua nascita, per mostrarne pregi e caratteristiche peculiari, passando per distribuzioni da usare su computer un po' retro', fino a giungere ad argomenti complessi quali il Python.

Potete vedere l'elenco degli interventi, nella foto a sinistra, dove potete ammirare il manifesto affisso in vari comuni della provincia di Teramo e Pescara realizzato da me e da Michele Antonecchia.

Ecco alcuni brevi filmati ripresi durante l'evento


Maurizio e il suo pubblico

1.7 Mbyte - 47 sec.

Fabio Riccio e il suo pubblico

1.3 Mbyte - 35 sec.

Ercole e il suo pubblico

0.9 Mbyte - 23 sec.

Pratesi e il suo pubblico

1.6 Mbyte - 45 sec.

Paolo e il suo pubblico

1.7 Mbyte - 51 sec.

La telecamera dello streaming

0.7 Mbyte - 19 sec.

Aule dove si è mangiato e provato

0.7 Mbyte - 18 sec.

Alcuni organizzatori

0.9 Mbyte - 22 sec.

Si mangia

0.7 Mbyte - 17 sec.

Si portano i computer

1.0 Mbyte - 26 sec.

 

Infine, per una consultazione online, ecco i filmati e l'audio completi di tutte l conferenze del LinuxDay 2004. Buona visione.

Saluto dell'organizzazione e dell'IZS.

[audio]
0.5 MB
[video]
2.2 MB
[slide]
Fabio Riccio. I piccoli Linux: una leggenda o una realtà da approfondire?

Una carrellata (frutto di esperienze personali) sulle mini-distribuzioni Linux che girano (anche) su macchine "datate".

[audio]
4.5 MB
[video]
18 MB
[slide]

Maurizio Antonelli. Linux: nascita e caratteristiche vincenti
Verrà raccontata brevemente la nascita e la storia del sistema operativo Linux e dell'Open Source in generale. Poi seguirà una presentazione di Linux e delle sue caratteristiche fondamentali, senza tralasciare naturalmente la maggior stabilità e la maggior sicurezza rispetto ai sistemi operativi più diffusi. Infine si valuteranno tutti i pro e tutti i contro a cui si andrà incontro in un'eventuale migrazione a Linux.  

[audio]
11 MB
[video]
46 MB
[slide]
1 MB
Ercole Furii. GNU/Linux & Open Source nelle P.A.: da scelta obbligata a chimera?
Esposizione sulla situazione reale e sulle problematiche legate all'adozione del Software Open Source nelle Pubbliche amministrazioni. 
[audio]
7.3 MB
[video]
29 MB
[slide]
Marco Pratesi. Manutenzione, gestione e compilazione dei pacchetti su piattaforma Linux
Verrà illustrata la gestione degli aggiornamenti di una distribuzione Linux durante il suo ciclo di vita, con particolare attenzione alle problematiche di sicurezza e ai casi di scarsa disponibilità di banda per il download delle correzioni. Sarà inoltre illustrato il processo di compilazione dei sorgenti, con particolare attenzione al "rebuild" e alla "personalizzazione" di pacchetti RPM e DEB e all'aggiornamento di alcuni applicativi.
[audio]
6.5 MB
[video]
27 MB
[slide]
Emiliano Bruni. WebGUI, un content management system per tutti
WebGUI e' una piattaforma di content management che consente di creare e aggiornare siti web anche complessi. E' modulare, scalabile, personalizzabile ed installabile su diverse piattaforme e soprattutto semplice da usare. Queste caratteristiche ne fanno lo strumento ideale sia per esigenze piu' sofisticate, quali possono essere, ad esempio quelle di un portale, sia per esigenze piu' modeste. Il suo vero punto di forza e' la semplicita' di utilizzo e chi deve aggiornare i contenuti puo' anche non avere nessuna conoscenza del mondo HTML . In questo talk verrano mostrati i suoi piu' comuni strumenti utili per la creazione di un portale.  
 
[audio]
7.1 MB
[video]
29 MB
[slide] [Documento]
Paolo Piersanti. Python: un linguaggio a oggetti
Python e' un linguaggio abbastanza recente ma in continua diffusione. E' estremamente versatile e potente, e soprattutto molto facile da imparare. Faremo una panoramica generale del linguaggio, strutture dati, uso delle classi. Vedremo come funziona concretamente attraverso alcuni esempi, utilizzando una connessione al database e in ambiente grafico con le GTK.
[audio]
12 MB
[video]
51 MB
[slide]
 
JavaScript Menu Courtesy of Milonic.com






 Copyrightę 1997-2006 Emiliano Bruni Online dal 16/08/1998 con visitatori Scrivimi all'indirizzo: